Cerca

Promozione S Uf fant 10-1/22


Per la prima volta dalla pandemia, sono stati invitati alla cerimonia di promozione della Scuola Ufficiali di Fanteria 10, anche il Presidente dell'Associazione come ospite d'onore. La cerimonia si è svolta nella chiesa dei Gesuiti, non lontano dalla stazione ferroviaria di Lucerna. Le porte si sono aperte per i circa 500 ospiti alle 13:00 del 10 giugno 2022. Il Magg. Daniel Langenegger, insegnante di classe e direttore della cerimonia, ha guidato la celebrazione.


Il nuovo comandante in carica dal 1° gennaio 2022, il colonnello Marcel Winiger, ha esordito ringraziando i membri degli allievi ufficiali. Sono loro che possono ascoltare i capricci e le storie nel fine settimana e inviare loro messaggi motivanti durante la settimana. Subito dopo, ha spiegato il faticoso percorso che gli aspiranti avevano appena compiuto. Durante le 14 settimane, i valori di disciplina, coraggio e responsabilità hanno accompagnato gli aspiranti ufficiali. Sono anche questi i valori che esemplificheranno tra poche settimane come capi plotone nelle varie scuole reclute di fanteria e successivamente nelle formazioni WK. "Siete cresciuti sul modello, siamo tutti soldati". Non importa quale funzione si svolga: che si tratti di soldato, caposquadra, vice-capo plotone o capo plotone - a ogni livello si tratta di guidare, addestrare ed educare, fedeli al motto leadership by example. Tuttavia, le sfide del servizio fuori sede saranno completamente diverse da quelle della scuola ufficiali. I compagni non saranno più critici ed esperti, ma civili, cittadini in uniforme, che devono essere addestrati per diventare soldati combattenti. Questo obiettivo può essere raggiunto solo con empatia e fiducia in se stessi, perché la missione è, come sempre, al centro.


Il colonnello Winiger dà i seguenti valori agli ufficiali da brevettare:

Sincerità, autenticità, ma anche cuore e mente.


Il 10.06.22 hanno prestato giuramento un totale di 92 allievi ufficiali, tra cui 8 donne e 2 musici.


Messaggio di saluto dalla politica

Il consigliere cantonale Paul Winiker, capo del Dipartimento di Giustizia e Sicurezza del Cantone di Lucerna, ha inviato le sue congratulazioni ai nuovi agenti certificati. Si è detto contento che questa generazione si sia impegnata per la sicurezza del Paese. In un discorso ironico, ha definito il 10 giugno 2022 un giorno d'onore: tutti possono essere orgogliosi dei loro risultati. Ha sottolineato l'importanza e anche il fatto che la sicurezza non è solo un lavoro da uomini. È felice che 8 donne abbiano superato questo ostacolo fino in fondo.

Ha sollevato la questione se la leadership sia al passo con i tempi oggi. Nello stesso momento risponde con un chiaro SÌ! Utilizzando l'esempio specifico delle alluvioni di un anno fa, può dire che le crisi sono gestite da persone che hanno esperienza di leadership, che hanno imparato a lavorare nell'esercito. Durante la pandemia, il know-how dell'esercito era necessario, perché l'impotenza e le eccessive richieste degli individui in una situazione così straordinaria potevano essere risolte solo attraverso un'azione strutturata. Ciò richiede persone/cittadini in uniforme che agiscano in modo esemplare e che esemplifichino l'autodisciplina, solo in questo modo si può condividere la propria esperienza con gli altri.


Le parole di un tenente

Il tenente David Berset si è rivolto agli ospiti e ha spiegato che quando si è arruolato 14 settimane fa a Liestal, ha provato molti sentimenti contrastanti: La paura, la volontà di imparare, la motivazione personale o la sfida sono solo alcune di queste. Anche se ogni classe aveva il proprio motto, il motto di un ufficiale di fanteria li ha uniti in queste 14 settimane: EXEMPLO DUCEMUS / Leadership by Example.

Ogni giorno c'era una nuova sorpresa, qualcosa di nuovo da imparare, un esame, un'attività sportiva, ecc. Si sono subito resi conto che non si stanno addestrando per diventare tenenti, ma per diventare capi plotone. "Questa montagna di loop non finisce mai" è stata probabilmente la frase che ogni aspirante ha maledetto una volta. Ma hanno superato anche questo ostacolo assumendosi le proprie responsabilità e dando un esempio di disciplina. Ne hanno avuto bisogno anche durante l'esercitazione "DANTE", che è durata diversi giorni ed è stata un vero inferno. Anche la marcia di 101 km alla fine non ha reso le cose più facili, ma il grido di riscatto quando hanno raggiunto il traguardo è valso la pena. Dopo questo addestramento dei quadri, si sente pronto a formare persone in grado di difendere il nostro Paese. Il tenente Berset ringrazia il team di professionisti dell'Inf OS e soprattutto la sua famiglia per la pazienza dimostrata.

2 visualizzazioni